L’alluce valgo: come viene e che cosa si può fare

Posted on

Se il problema viene trascurato ci sono serie conseguenze per le altre dita e per l’equilibrio di tutto il piede.

Nei casi più gravi il piede assume una forma “a martello” e viene compromessa anche la stessa attività del camminare e calzare scarpe. Questo processo aumenta le torsioni e, ruotando all’interno, crea tensione, che ad un certo punto viene scaricata deviando l’alluce all’esterno. Come hai ben capito un problema di alluce valgo la in fondo al piede, può andare ad influenzare persino la parte del corpo più lontana come la bocca. Ci sono anche degli esercizi molto semplici che aiutano a prevenire l’alluce valgo in modo molto naturale ed economico! Allo stesso modo, l’alluce può contribuire a spingere le altre dita verso l’esterno, causando una vera e propria deformazione della forma naturale del piede. La postura viene irrimediabilmente danneggiata dalla persistenza di deformità del piede come l’alluce valgo, soprattutto se l’avanzamento della patologia è molto spiccato. Anche le distorsioni a carico delle caviglie e le tendiniti sono molto più comuni nei soggetti che soffrono di alluce valgo. Le cause dell’alluce valgo possono essere acquisiti o congenite. Anche alcune patologie possono causare l’alluce valgo, come nel caso dell’artrite reumatoide e la gotta.

Aptoco, cerotto correttore e raddrizzatore per alluce valgo, 4 pezzi, supporto per piede e per sollievo dal dolore, distanziatore di dita, con cuscinetti per alluce valgo

  • Ginocchio valgo
  • Problemi alla rotula del ginocchio
  • Anche sempre più rigide
  • Accentuazione della curva lombare

In presenza di una deformità del piede riconoscibile come un principio di alluce valgo bisogna immediatamente consultare un ortopedico.

Di solito, basta un’osservazione per diagnosticare l’alluce valgo, poiché la deformità è ben visibile ai lati del piede. I rimedi conservativi come trattamento dell’alluce valgo sono fini ad alleviare la sintomatologia, senza però poter far regredire la situazione e migliorare l’aspetto estetico. Lo scopo dell’intervento chirurgico è quello di: L’intervento che si esegue per correggere l’alluce valgo è chiamato osteotomia. Se l’alluce valgo viene trascurato, tende progressivamente a peggiorare: il disturbo inizia con l’alluce rivolto verso il secondo dito, fino a determinare cambiamenti nell’allineamento effettivo delle ossa del piede. Questa tecnica chirurgica viene eseguita in anestesia locale e prevede l’esecuzione di alcuni tagli sull’osso praticati per permettere la correzione della deviazione del metatarso. Questi cerotti impediscono lo sfregamento del piede nella scarpa e riducono la pressione sull’articolazione allargata alla base dell’alluce. Nel decidere l’eventuale ricorso alla chirurgia, bisogna prendere in considerazione vari fattori: Ci sono varie possibilità nel trattamento chirurgico dell’alluce valgo. Nel corso degli anni si possono instaurare anche deformità delle altre dita e forti dolori al piede (metatarsalgie).È del 40% la diffusione dell’alluce valgo nelle donne. È inoltre possibile utilizzare speciali splint per alluce valgo, indossati sopra la parte superiore del piede e dell’alluce per ripristinare il suo corretto allineamento.

Foonii 6 pezzi Tutore per Alluce Valgo Correttore Correttivo Separatore Silicone, Camminare-Estensori Dita-Set Manicotto Sollievo Alluce Valgo- Per Dolore Piede, Avampiede, Metatarsale & Altro

  • Artrodesi metatarsofalangea,
  • Osteotomia di Scarf,
  • Osteotomia di Austin,
  • Osteotomia di Percutanea sec. Bosch (P.O.D.),
  • Osteotomia di Reverdin-Green,
  • Osteotomia della Base,
  • Osteotomia Sec.Akin della falange prossimale,
  • Tecnica di Keller.

I tacchi alti possono anche peggiorare il vostro alluce valgo mettendo pressione eccessiva sulle dita dei piedi.

A seguito di un intervento chirurgico, vi sono anche maggiori probabilità di avere problemi se il vostro alluce valgo si è verificato a seguito di un’altra condizione, come l’artrite reumatoide. Se l’alluce valgo non viene trattato può causare ulteriori problemi, come l’artrosi nelle articolazioni dell’alluce. Spesso, inoltre, all’alluce valgo si accompagna anche la patologia detta del piede piatto. Eliminare l’alluce valgo significa togliere la sporgenza ossea e raddrizzare il 1° dito del piede. Ora immaginiamo un piede con l’alluce valgo: è come non avere le dita, perché siamo costretti a utilizzare solo il tallone, con tutti i danni che ne conseguono. L’alluce valgo, ovvero una deformazione a carico delle articolazioni del piede, è un disturbo decisamente frequente. Così come si è già spiegato, per alluce valgo si intende una deformazione del piede caratterizzata da un’esposizione verso l’esterno delle dita. Se vuoi aggiornamenti su Esercizi inserisci la tua email nel box qui sotto: Sono tantissime le persone che soffrono di alluce valgo, una malformazione a livello del piede. La condizione dell’alluce valgo, soprattutto nei primi tempi, è particolarmente dolorosa e comporta un vero e proprio cambiamento anatomico della struttura del piede.

  • Infezione;
  • Rigidità delle articolazioni delle dita dei piedi;
  • Guarigione dell’osso in posizione errata;
  • Ispessimento del tessuto cicatriziale;
  • Recidiva dell’alluce valgo, con necessità di un ulteriore intervento chirurgico.

Si forma così quella che volgarmente viene chiamata “cipolla“, ovvero una vera e propria sporgenza laterale nella parte iniziale dell’alluce.

Ci sono poi dei casi in cui l’alluce valgo potrebbe anche essere legato alla complicazione di un determinato tipo di patologia. Ottimi potrebbero essere alcuni esercizi da fare anche direttamente a casa propria e che permettono efficacemente di contrastare i negativi segni dell’alluce valgo. Da quí la formazione dell’alluce valgo: l’angolo che il metatarso deviato viene a formare con la falange. L’alluce valgo in questo modo compromette tutto l’appoggio del piede, comportando sotto la pianta spesse e dolorose callosità. Esistono infatti tecniche più adatte alla correzione dell’alluce valgo lieve o modesto e tecniche più indicate per gradi di severità maggiore. Non solo: l’alluce valgo tende a deviare sempre più, spinge sulle altre dita e provoca effetti a cascata negativi sulle altre articolazioni delle dita del piede. Altre cause dell’alluce valgo possono essere invece congenite, si tratta cioè di quelle persone che presentano alterazioni del piede sin dalla nascita. Stiamo parlando dell’alluce valgo, un disturbo  molto diffuso che colpisce soprattutto le donne (dieci volte più dei maschi), anche se non risparmia gli uomini. Questa brutta sporgenza che comunemente viene definita “cipolla”, in termini medici si chiama esostosi della testa metatarsale perché interessa proprio il primo metatarso.

La deformazione dell’alluce, chiamata alluce valgo, coinvolge la parte anteriore del piede (avampiede) nella parte esterna dell’alluce.

La deviazione laterale dell’alluce che, inclinandosi progressivamente verso le altre dita del piede, determina una deviazione di tutte le dita, viene chiamato alluce valgo. L’alluce valgo può essere curato con un’operazione di chirurgia percutanea mini-invasiva, effettuata presso cliniche specializzate nella cura delle patologie del piede. L’alluce valgo è una deformazione del primo dito del piede che tende a spostarsi verso le altre dita, sino ad accavallarsi con conseguente sporgenza dell’osso metatrsale. Le operazioni chirurgiche per l’alluce valgo ,dette osteotomie, possono correggere la disposizione delle ossa del piede e si possono rimuovere le cipolle ai piedi. Dopo l’operazione all’alluce valgo però le dita potrebbero essere meno flessibili per questo sportivi e ballerine spesso decisono di non farlo. Si tratta quindi di un danno permanente, delle superfici articolari, che l’intervento di correzione dell’alluce valgo non è in grado di riparare. Il sintomo dolore, durante l’evoluzione sfavorevole della deviazione dell’alluce, si sviluppa anche a carico dei sesamoidi. Il dolore, tuttavia, è un sintomo che può colpire non solo l’alluce valgo, ma anche le altre dita del piede e i metatarsi. Osservare la calzatura può essere un buon inizio per fare la diagnosi: la tomaia dal lato interno si deforma e prende la forma della sporgenza dell’alluce valgo. Tanto, che, involontariamente, chi è affetto da alluce valgo, cerca l’appoggio e la spinta con le dita laterali del piede. Se la spinta dell’alluce in fase propulsiva è poco efficace, il carico normalmente sopportato dall’alluce viene trasferito sulla parte più laterale del piede. Nelle forme avanzate la deviazione dell’alluce diventa sempre più marcata e ne risentono anche le altre dita del piede. Inoltre esistono calzature, plantari ortopedici e tutori per l’alluce valgo, che vengono utilizzati per correggere la deviazione e che nel tempo danno ottimi risultati anche sul dolore. Tendenzialmente, oltre all’alluce valgo, sono evidenziabili anche altre alterazioni a carico del piede e soprattutto delle dita. Passando invece ad una delle cause di alluce valgo congenita, troviamo i piedi piatti, quelli cioè che presentano una ridotta curvatura della pianta. L’alluce valgo è una delle patologie più diffuse a carico del piede. Chi maggiormente soffre di alluce valgo è la donna (dieci volte più dell’uomo), in genere di età matura o senile, e soprattutto se vi sono casi di ereditarietà.