Intervento alluce valgo: quando operare?

Posted on

L’alluce valgo è una delle cause più frequenti d’intervento chirurgico, almeno nei c.d.

L’alluce valgo è una deformità che coinvolge il primo dito del piede e che vede alla base della deformità la “varizzazione” del primo metatarso. L’alluce valgo colpisce molto più comunemente le donne ed è la prima causa di intervento chirurgico sull’avampiede. Torna in cima L’intervento chirurgico rimane l’unico reale trattamento nel caso di alluce valgo. Torna in cima Prima di decidere se un paziente sia candidato per un intervento di correzione dell’alluce valgo è importante una corretta valutazione clinica. Infatti in questi pazienti è indispensabile una correzione anche del piattismo del piede attraverso tempi chirurgici a livello del retropiede, essenziali per il buon risultato dell’intervento. Fattori costituzionali, tacchi alti e scarpe strette sono le principali cause dell’ alluce valgo, un problema di cui soffrono soprattutto le donne. L’ intervento chirurgico, oltre a correggere l’ alluce valgo, restituisce una linea naturale ai piedi. E, in tal caso, si possono operare entrambi i piedi con un unico intervento. In particolare, si parla di alluce valgo quando l’angolo tra il primo e il secondo metatarso, corrispondenti appunto al primo e al secondo dito, è superiore a 8%.

Operazione per alluce valgo: chirurgia percutanea

  • La vostra età.
  • La vostra storia medica e la salute generale.
  • Il vostro lavoro e stile di vita.
  • Le vostre aspettative dalla chirurgia.
  • La gravità dei sintomi.

Tutti gli ortopedici sostengono giustamente che l’alluce valgo è da operare soltanto se la sua presenza può peggiorare la qualità della vita e non solo per un difetto estetico.

Nella foto si vede un alluce valgo deformato (ROSSO) e un alluce operato tre anni fa con la tecnica del dott. Una volta ottenuto l’alluce dritto e ben allineato, Il paziente può fare moltissimo per limitare il gonfiore del piede operato. [ARSocialShare id=1] L’alluce valgo è una deformazione del primo dito del piede, che appare deviato lateralmente verso le altre dita, con contemporanea sporgenza mediale del primo osso metatarsale. Se l’alluce valgo viene trascurato, tende progressivamente a peggiorare: il disturbo inizia con l’alluce rivolto verso il secondo dito, fino a determinare cambiamenti nell’allineamento effettivo delle ossa del piede. Questi sintomi possono interessare anche le dita vicine (come quando l’alluce risulta sovrapposto al secondo dito del piede). Tale patologia è la manifestazione dolorosa della artrosi della articolazione tra il dito alluce ed il primo osso metatarsale. Si contradistingue per la comparsa di dolore alla base dell’alluce, acuito dalla deambulazione, uso della calzatura, posizione accucciata, corsa (che risulta anche impossibile). L’intervento chirurgico per correggere l’alluce valgo è divenuto molto popolare. Alcune volte l’alluce operato ritorna come prima (a volte peggio) oppure diventano storte le dita accanto all’alluce.

Centri medici in Italia per l’ intervento dell’ alluce valgo

  • Conservative: distacco capsulare, osteotomie, cheilotomia.
  • Demolitive: artroplastica con resezione, protesi, artrodesi, interposizione di protesi riassorbibile
  • Tecniche miste: artrodiatasi con fissazione esterna

Dopo l’intervento di la paziente ha notato la spaventosa divaricazione delle dita accanto all’alluce.

I più comuni problemi che possono interessare la salute e il benessere del piede sono l’alluce valgo e le dita a martello. Si parla di “dita a martello” quando il dito del piede prende una conformazione più o meno evidente di “T”. L’alluce si dice “valgo” quando devia verso le altre dita del piede, causando la formazione di una sorta di “cipolla”. Spesso, dunque, l’alluce valgo non determina problemi solo al piede, ma anche alla colonna vertebrale, perché la schiena deve rimediare alla mancanza di sostegno da parte del piede. ALLUCE VALGO LIEVE Radiografia pre-operatoria, eseguita in carico, mostra la deviazione in valgo del primo dito: alluce valgo. Tuttavia, è bene ricevere una diagnosi precisa, perché esistono forme di alluce valgo che sono intimamente connesse ad altre deformità del piede, come per esempio il piede piatto. A seguito di un intervento chirurgico, vi sono anche maggiori probabilità di avere problemi se il vostro alluce valgo si è verificato a seguito di un’altra condizione, come l’artrite reumatoide. Consiste nella correzione dell’alluce valgo e delle deformità dell’avampiede ad esso correlate (dita a martello, metatarsalgie, deviazione laterale delle dita, etc.) Il trattamento dell’alluce valgo come già detto è di norma chirurgico e numerose sono le tecniche con cui viene eseguito l’intervento.

Intervento alluce valgo: quando operare?

  • Antidolorifici.
  • Tutori specifici.
  • Plantari.
  • Indossare calzature adatte (questi vengono discussi in maggior dettaglio di seguito).

Oltre al trattamento medico, vi sono numerosi rimedi naturali che possono aiutare a ridurre il problema dell’alluce valgo, alleviarne il fastidio ed impedirne un’ulteriore comparsa.

L’intervento in chirurgia percutanea per la cura dell’alluce valgo è tecnica operatoria di recente impiego e per ora non molto diffusa. Sezione esterna della capsula articolare, legamenti e tendite abduttore dell’alluce che, retratti e in tensione, determinano l’inclinazione laterale del dito. Con il tempo possono insorgere altri disturbi La deviazione del primo dito può favorire l’insorgenza di deformità a carico delle dita piu esterne (dito a martello). Così come si è già spiegato, per alluce valgo si intende una deformazione del piede caratterizzata da un’esposizione verso l’esterno delle dita. L’alluce valgo deve essere sempre diagnosticato e seguito da un ortopedico e dal podologo, per questo prima di lanciarsi in rimedi casalinghi bisogna vagliare il parere del medico. Elaborazione grafica: Paula Simonetti Tenendo presente che l’alluce valgo non è una sporgenza che può essere solo segata via, ma si tratta della deviazione del metatarso. Intervento di Mac Bride Così il paziente appena operato è in grado di appoggiare il piede al suolo e muovere i primi passi. Con una semplice anestesia locale questo intervento è indicato per le forme di alluce valgo di media gravità, le più comuni. Nel decidere l’eventuale ricorso alla chirurgia, bisogna prendere in considerazione vari fattori: Ci sono varie possibilità nel trattamento chirurgico dell’alluce valgo.

L’intervento correttivo di alluce valgo.

L’alluce valgo può svilupparsi a causa di numerosi fattori come ad esempio indossare sempre delle scarpe troppo strette, assumere una postura scorretta o camminare in modo sbagliato.

Quando la formazione dell’alluce valgo inizia ad ostacolare la camminata, rendendola dolorosa si può optare per l’intervento chirurgico per contrastare questo disagio. Si tratta della soluzione perfetta per adeguarsi all’alluce valgo, senza ricorrere all’intervento chirurgico. La riabilitazione migliore dopo un intervento di correzione di alluce valgo è camminare. Tuttavia, per ottenere agevolmente questo spostamento, l’osso del metatarso ( che sta nel piede e si articola con il primo dito) deve essere inciso a tutto spessore. Sempre dopo 30 giorni dall’intervento si può andare in piscina e in palestra ma sono vietate le attività che sollecitano eccessivamente il piede operato ( corsa, spinning, salti. Come gia’ detto l’alluce valgo si associa spesso ad altre patologie, in primis la metatarsalgia ed il dito a martello. illusione inutile: rimuovere l’alluce valgo è un intervento chirurgico necessario, durante la quale, in generale, anche tutti i problemi che ne derivano e colpiscono altre dita sono risolti. Ortopedico sostiene correttamente che l’alluce valgo dovrebbe essere utilizzato solo se la loro presenza può peggiorare la qualità della vita e non solo per correggere un difetto estetico. Le prime raramente necessitano di un intervento chirurgico in artroscopia: spesso sono associate a degenerazione della cartilagine, che è la causa principale del dolore.

Quando l’alluce valgo deve essere operato?